pagina iniziale capitolo undicesimo del Liber abaci - quinta differenza<br>Conv. Sopp. C.I. 2616, BNCF,  folio 63 recto
quinta differenza
cap XI
 
CAPITOLO UNDICESIMO

Quinta Differenza.
(XI.5.1) S
e invece prendessi in considerazione monete di minor [ valore ], come monete da 4, e monete da 3 once d’argento per libbra; e volessi da queste stesse monete fare in lega 1 libbra da 7 once, aggiungendo argento; e ti chiedessi di ciascuna anche la quantità di argento da aggiungere. E in questa lega, e in situazioni simili, lavorerai con il rame rosso, che è nelle monete indicate così come hai operato con l’argento nella differenza precedente. Per esempio: somma insieme le once di rame, che sono in ciascuna moneta. Infatti nella moneta che è da 4 once ci sono 8 once di rame rosso, che è ciò che manca da 4 per arrivare a 12, e nella moneta che è da 3 once ci sono 9 once di rame rosso, farà 17. E moltiplica le once di rame rosso della moneta da fare, cioè 5, per il totale della lega, cioè per le 12 once, farà 60; dividilo per 17, farà
7
17
3 once e tanto metterai di ciascuna moneta. Il resto che c’è fino a 12 once, che è
16
17
4 once, lo metterai di argento.

(XI.5.2) S
e poi volessi fare 7 libbre della suddetta lega, moltiplica il rame che è nella libbra di moneta che vuoi fare, cioè 5, per le 7 libbre, faranno 35 libbre; dividile per 17, farà
1
17
2 libbre e tanto metterai di ciascuna moneta. Il resto poi che c’è fino alle libbre, che è
15
17
2 libbre, lo porrai dall’argento. Se volessi fare la prova di ogni cosa detta prima, se è sarà stata fatta bene e correttamente, calcola le once di rame, o di argento, che sono in una qualsiasi delle monete in lega indicate prima; e dividile per il totale di tutta la lega: e se dalla divisione avrai le once di rame o di argento che sono poste nella libbra di quella moneta in lega, saprai che hai proceduto in modo corretto e lontano da ogni dubbio.

Sullo stesso.
pg.151

(XI.5.3) U
gualmente se si considerasse una moneta da
1
2
2 once e una moneta da
2
3
3 once e una moneta da
3
4
4 once e una moneta da
4
5
5 once, e volessi fare in lega da esse, aggiungendo argento, 19 libbre da
5
6
6 once. Sottrai dalle once la libbra, cioè da 12, le suddette once d’argento; resterà per il rame rosso
1
2
9 libbre e
1
3
8 e
1
4
7 e
1
5
6: tutte queste, sommate insieme, fanno
17
60
31; per questo dividi la moltiplicazione del rame rosso della moneta da fare per il totale della lega, cioè di
1
5
6 per 19, farà
259
1877
3 libbre; e tanto metterai di ciascuna moneta. E il resto che manca [per arrivare] fino alle 19 libbre lo metterai di argento che è, naturalmente,
841
1877
6 libbre. E se volessi sapere che parte di una libbra sia
259
1877
. Moltiplica 259 per 12, cioè per le once di una libbra, farà 3108, dividilo per
1
1877
, farà
1231
1877
1 oncia. E se volessi sapere che parte
1231
1877
sia di un’oncia, moltiplica 1231 per 25, cioè per il totale del peso del denaro di un’oncia; farà 30775, dividilo per
1
1877
, farà
743
1877
16 denari. E la stessa cosa che hai fatto di
259
1877
, la potrai fare per
841
1877
; ma questo può essere fatto più velocemente in altro modo: moltiplica 841 per 300, cioè per il totale del peso del denaro di una libbra, sarà 252300; dividilo per 1877, farà
782
1877
134 denari, che sono 5 once
782
1877
9 denari. Puoi dunque considerare nella suddetta lega quantità diverse o anche in proporzione delle monete precedentemente indicate , se lo farai secondo ciò che facemmo nella Differenza precedente.

Termina la quinta differenza dell'undicesimo capitolo.